Il karaoke in Giappone

single-image

Oramai siamo costantemente alle prese con talent show e cantanti più o meno talentuosi, ma se vi dicessimo che in Giappone tutti possiamo diventarlo?
No, scherzi a parte, abbiamo semplicemente provato l’ebrezza di cantare in un karaoke giapponese!
Esperienza a cui non eravamo particolarmente propense ma che ora ripeteremmo, senza alcun dubbio.

In Giappone il karaoke non è come lo conosciamo qui, cioè un locale dove si canta davanti a degli sconosciuti sperando di non fare brutte figure, lì il karaoke lo scegliete voi. Si tratta di una piccola stanza da prendere in affitto per un tot di tempo, naturalmente insonorizzata e dove si possono decidere le luci, le modalità del suono e soprattutto le canzoni con cui divertirsi. Potete anche ordinare dei buonissimi cocktail e prendere in prestito gratuitamente costumi o parrucche per sentirvi delle vere star!
Noi abbiamo scelto una catena di karaoke famosa in Giappone ma meno frequentata dai turisti perché la scritta rossa sull’insegna di colore azzurro è solo in giapponese.

Siamo entrate nell’edificio e con un timido inglese siamo riuscite ad affittare la stanzetta per un’ora e con un cocktail analcolico incluso.
Come detto tutto è insonorizzato e discreto, non abbiamo visto né sentito altre persone cantare e non siamo state disturbate.
Una volta nella stanza ci si può sedere comodamente sui divanetti, gustare il proprio cocktail e scegliere dal monitor qualsiasi canzone… 3, 2, 1 e il microfono è già on!

Cosa aggiungere per convincervi a provare l’esperienza? Con pochi yen si può stare in compagnia, bere qualcosa, chiacchierare ma soprattutto cantare a squarciagola… che non si dica che i nostri amici giapponesi non sappiano divertirsi!

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Ti potrebbe interessare

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright. Contattaci per ulteriori informazioni.